Trama e recensione di Cocainorso (Cocaine Bear – 2023)

Regista: Elizabeth Banks

Cast: Keri Russell, Ray Liotta, Alden Ehrenreich, Margo Martindale, Jesse Tyler Ferguson

 

Un orso si imbatte in un panetto di cocaina, disperso in un bosco, e se lo mangia. Gli effetti allucinogeni e la conseguente crisi d’astinenza, lo trasformano velocemente in una macchina assassina, in modo particolare contro chi ha uno zaino o una borsa rossa, il colore di quella in cui il mammifero ha trovato la coca.

Film addirittura ispirato a un vero fatto di cronaca, a Cocainorso non si può certo imputare la mancanza di originalità della trama. E di certo, approcciandosi alla visione, non si può certo attendersi altro che intrattenimento di grana grossa. Assodato questo e pur avendo tarato verso il basso le mie aspettative, non sono riuscito a superare i 40 minuti di visione (su un totale di 95 minuti di durata della pellicola), aiutato nell’impresa da frequenti occhiate a smartphone e social network.

Il motivo? Cocainorso è noioso, fa una grande fatica a ingranare, pur non facendo mancare fin dalle prime battute un paio di momenti splatter. Questo perché i vari personaggi sono macchiette scontate e stereotipate (dai ranger beoti ai gangster babbei), perché gli attori recitano in modo pessimo e perché la vicenda non ha alcuno spunto che riesca a renderla vagamente interessante e non prevedibile.

Inoltre, e questo è l’aspetto senza dubbio più grave, la pellicola – che vorrebbe essere grottesca e divertente (quel genere di divertimento tipico degli horror splatter e insensati) – non sorprende, non fa paura e non fa ridere.

Insomma, la regista Elizabeth Banks – con un recente passato da attrice (la saga di Hunger Games su tutti) – ha puntato sul nonsense e sul sangue ma si è dimenticata di inserire tutti quegli elementi che avrebbero potuto rendere Cocainorso, oltre che un argomento di conversazione da macchinetta del caffè (“Hai sentito che è uscito un film con protagonista un orso strafatto di coca?”), un divertente e spensierato momento di intrattenimento. Così è soltanto un film di serie B, che fa perdere interesse già dopo i primi 20 minuti… Imbarazzante.

Cocainorso, dove vederlo? Al momento – se proprio volete farvi del male – dovete andare al cinema

 

Voto: 2