il dubbio (2008)

di John Patrick Shanley

con Meryl Streep, Philip Seymour Hoffman, Amy Adams

In un istituto religioso del Bronx, siamo nel 1964, l’intransigente e prevenuta sorella Aloysius (Maryl Streep) guarda con occhio sospettoso padre Flynn (Philip Seymour Hoffman) e al suo interesse per la carriera scolastica di un bambino di colore. Velocemente la suora si convince che il comportamento del prete è tutt’altro che innocente e il dubbio – da cui il titolo del film – comincia a germogliare in lei fino a diventare una granitica certezza. D’altra parte quando ci sono di mezzo preti e bambini raramente si sbaglia a pensare male… Ma sarà davvero così?

Ispirato a una pièce teatrale, Il dubbio è un film del 2008 (da non confondere con Il dubbio – un caso di coscienza, ugualmente, se non di più, meritevole di considerazione) che trova la sua forza nella vicenda e nei dialoghi ma soprattutto nella presenza di due tra i migliori attori degli ultimi 50 anni: Meryl Streep, che ci regala l’ennesima gemma della sua carriera con un personaggio odioso e respingente, e il mai abbastanza compianto Philip Seymour Hoffman. Le loro interpretazioni – a cui si affianca anche quella della bravissima Amy Adams – valgono da sole la visione di una pellicola, che non lascia indifferenti e che tocca le coscienze, indipendentemente dal fatto di essere religiosi o meno.

Voto: 7.5