Una relazione (2021)

di Stefano Sardo

con Elena Radoncich, Guido Caprino, Libero De Rienzo, Isabella Aldovini

 

Una relazione si inserisce nel filone quanto mai ampio di pellicole che tentano di analizzare i rapporti di coppia e lo fa partendo dalla decisione di Alice (Elena Radoncich) e Tommaso (Guido Caprino) di lasciarsi dopo 15 anni di convivenza più o meno riuscita. La loro scelta – che comunicano agli amici, abbracciandosi e tutti sorridenti, durante una cena – è però quella di continuare a esserci l’una per l’altro e, viste le ristrettezze economiche, di continuare a vivere insieme. Nonostante il loro ottimismo gli eventi prenderanno la piega che già state immaginando…

Il regista Stefano Sardo prova a dirci la sua sui rapporti di coppia, quelli del nuovo millennio, in cui uomini e donne più vicini ai 40 piuttosto che ai 30 continuano a comportarsi come ragazzini, in questo ben supportati dalle coppie di amici, tra paure di procreazione e desideri sessuali più o meno repressi.

Una relazione – pur cercando di mantenere una visione equidistante rispetto ai due protagonisti, di cui prova a svelare pregi e difetti – non aggiunge molto a quanto già visto in decine di produzioni analoghe, affidandosi ai numerosi cliché di genere nonché a un prevedibile susseguirsi degli eventi (ma che almeno ci risparmia sciropposi happy ending). Verrà però ricordato come l’ultimo film interpretato dal recentemente scomparso Libero De Rienzo, qui relegato al ruolo di macchietta nichilista e disillusa ma a cui sono legati i rari momenti in cui si sorride.

 

Voto: 5