Come diventare tiranni (2021)

Non siete soddisfatti dell’attuale situazione politica? Da sempre avete il sospetto che la democrazia non sia la soluzione migliore per il nostro Paese? Il vostro ruolo di presidente della sezione locale di scacchi vi va stretto? Allora non posso che suggerirvi la visione di Come diventare tiranni. Questa docuserie in sei episodi, disponibile su Netflix, attinge a piene mani all’ironia per raccontare vita, opere e nefandezze di alcuni dei più sanguinosi tiranni della storia: da Hitler a Stalin, da Gheddafi alla dinastia che regna in Corea del Nord. L’obiettivo? Fornirvi tutti i suggerimenti necessari per una scalata al potere ai danni di democrazia, popolazione e di chi – malauguratamente – osi frapporsi tra voi e il trono.

Grazie a numerosi filmati d’epoca e a un’attenta e sagace ricostruzione dei fatti, il documentario traccia i profili dei personaggi che hanno lasciato un solco indelebile nella storia del mondo, focalizzando la propria attenzione su quei tratti e quelle azioni che hanno determinato la loro ascesa al potere ma soprattutto i lunghi anni del loro regno… in modo che vi siano di ispirazione! 

Agli autori di questo Come diventare tiranni – narrato, in lingua originale da Peter Dinklage (Tyrion Lannister nella serie de Il trono di spade) – va dato il merito di aver saputo trovare una chiave originale e persino divertente per raccontare fatti, vicende e uomini molto noti. Il connubio tra ironia e storia funziona e ci aiuta, guardando al passato, anche a capire il perché di certi comportamenti o dichiarazioni di alcuni politici di oggi…

Voto: 7